Il miglior deumidificatore portatile

 

Come scegliere i migliori deumidificatori portatili del 2017?

 

Stai cercando il miglior deumidificatore portatile del 2017 ma non sai da dove iniziare? La guida che abbiamo scritto servirà a orientarti e ad aiutarti nella scelta di un deumidificatore portatile che sia di buona qualità e in vendita a basso costo, così eviterai di fare acquisti avventati e poco soddisfacenti.

Per permetterti di scegliere il deumidificatore più adatto a te, ma anche per capire se è davvero ciò di cui hai bisogno, ti spiegheremo rapidamente in cosa consiste e come funziona. In sostanza il deumidificatore estrae le frazioni di acqua che sono presenti nell’area, ossia, ciò che chiamiamo umidità. Tra le ragioni principali che suggeriscono di dotarsi di un deumidificatore ci sono quelle igieniche.

Un ambiente umido favorisce il proliferare di acari, muffe, e batteri vari. Non solo, un ambiente troppo umido è dannoso per l’arredamento e le pareti. Ci sono due tipologie di deumidificatori: quello a funzionamento elettrico e quelli a sali. Com’è facilmente intuibile, un deumidificatore elettrico funziona con l’energia elettrica mentre i deumidificatori a sale sfruttano principi chimici e fisici dei materiali utilizzati per la costruzione. Se da un lato i deumidificatori a sale sono più economici (non solo perché non consumano elettricità) hanno effetti limitati e quindi non adatti ad ambienti grandi. Inoltre i sali, una volta saturi, devono essere sostituiti. Per ambienti medio grandi, il deumidificatore elettrico è la scelta consigliata.

Ci sono alcune cose da tenere in seria considerazione al fine di fare un acquisto soddisfacente. Innanzitutto bisogna verificare la capacità di deumidificazione che si esprime in termini di litri d’acqua estratti per ora. Più è alto il valore più efficiente ed efficace sarà il deumidificatore. Altro aspetto da considerare è il livello dei consumi: bisogna sapere che in genere i deumidificatori vanno dai 100 ai 600 W di potenza; per una casa di medie dimensioni, 300 W possono bastare.

 

 

De’Longhi TASCIUGO DEM 10

 

Il De’Longhi ha una potenza di 190 W e una capacità di deumidificazione pari a 10 litri al giorno. Non è adatto per ambienti molto grandi ma se si tratta di deumidificare una sola stanza può andare bene. Grazie all’umidostato è possibile impostare il livello di umidità desiderato.

C’è un doppio sistema per la rimozione della condensa che può avvenire tramite il riversamento in una tanica (da comprare separatamente) oppure attraverso il tubo di scarico presente nella confezione.

A proposito della tanica, il sistema Tank Control System spegne il deumidificatore quando la tanica è piena così da evitare che trabocchi con conseguente allagamento della casa.

Il produttore dichiara che il deumidificatore ha un basso livello di rumorosità (38 dB) ma alcuni clienti affermano il contrario. Il De’Longhi si trasporta con estrema semplicità, anche grazie all’aiuto della maniglia a scomparsa.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€160.99)

 

 

 

ProBreeze

 

Il ProBreeze in esame elimina fino a 250 ml di umidità al giorno e ha un serbatoio d’acqua da 500 ml. Una volta raggiunta la capacità massima il deumidificatore si spegne automaticamente.

Come si può facilmente vedere, le sue prestazioni sono modeste (appena 20 W di potenza) e pertanto può andar bene solo se impiegato in ambienti molto piccoli. Può essere buono per chi ha problemi di condensa alle finestre ma a poco altro.

Se vuoi davvero eliminare l’umidità da casa, dovrai orientarti verso qualcosa di più potente.

Esteticamente il ProBreeze è compatto e molto piccolo. Consigliato a chi vuol spendere poco e soprattutto non ha grossi problemi con l’umidità: per tutti gli altri, il mercato offre di meglio, anche se a prezzi più alti.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€39.99)

 

 

 

GHB

 

Il GHB è un deumidificatore made in Cina dalla potenza di 25 W. Vista la ridotta potenza, si presta all’impiego in piccoli ambienti, come per esempio il bagno.

Il costruttore dichiara che la quantità di aria deumidificata varia tra i 200 e i 300 ml al giorno.

Si tratta di valori coerenti con la potenza dell’elettrodomestico. È un articolo davvero essenziale con nessuna funzione o accessorio.

Le plastiche non ispirano molta fiducia. Bene per quanto concerne il rumore: i clienti che hanno avuto modo di testarlo riferiscono di un apparecchio sufficientemente silenzioso.

Il deumidificatore GHB difficilmente risolverà il problema dell’umidità nell’aria ma contro la condensa fa un lavoro sufficiente.

Clicca qui per vedere il prezzo di questo modello

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.